Salone di Parigi, la storia del Mondial de l’Automobile, le date e i prezzi dell’edizione 2012.

Il Salone di Parigi nacque nel 1898 su iniziativa dell’Automobile Club de France, fondato soli tre anni prima. Oltralpe l’interesse per le carrozze senza cavalli era scoppiata nel 1894 dopo la prima Parigi-Rouen, che può essere considerata la prima vera competizione automobilistica di veicoli a motore al mondo. Per poter partecipare all’esposizione, i veicoli dovevano obbligatoriamente dimostrare la loro affidabilità completando il percorso Parigi-Versailles, andata e ritorno, alla presenza di un commissario. Alla prima edizione hanno partecipato ben 220 espositori distribuiti su un’area di 6000 metri quadri.

Dopo la prima edizione, lo show ha continuato a crescere e di pari passo cresceva anche l’influenza del settore dell’auto sull’economia del Paese: nel 1906 le vendite raggiunte durante la fiera erano pari a 129 milioni di franchi, contro i 5 milioni fatti segnare nel 1898. Negli anni Venti la fiera era ormai divenuta un evento mondano affiancato da serate di gala, festival musicali ed esposizioni artistiche.

La storia del Salone di Parigi è caratterizzata non solo da successi ma anche da tanti periodi critici: la crisi economica del ’29, la seconda guerra mondiale, la crisi di Suez, la guerra in Algeria. Gli anni 70 sono stati particolarmente difficili per il mercato dell’auto: il dibattito pubblico legato all’inquinamento, gli scioperi che hanno colpito il settore dei trasporti e la crisi energetica hanno avuto un impatto molto negativo sul numero dei partecipanti, tanto che gli organizzatori, da allora, hanno stabilito che l’evento si sarebbe tenuto ogni due anni, in alternanza con il Salone di Francoforte.

Oggi il Salone di Parigi è una delle più importanti fiere dell’auto al mondo e cattura l’attenzione di produttori, pubblico e stampa specializzata. Nel 2008, ad esempio, lo hanno visitato oltre 1,5 milioni di persone, 13.000 giornalisti da 100 Paesi differenti e a testimonianza della sua importanza per gli operatori del settore, ha avuto l’onore di ospitare ben 80 anteprime mondiali.

La prossima edizione si terrà dal 29 settembre al 14 ottobre 2012, con apertura dei padiglioni alle 10.00 e chiusura alle 20.00. L’ingresso all’aerea espositiva di “Porte de Versailles” avrà un costo di 13 € per gli adulti, 7 € per studenti e per i ragazzi con età inferiore ai 18 anni e sarà completamente gratuito per i bambini fino a 10 anni. Anche quest’anno penderanno parte all’evento non solo i produttori di automobili, ma anche i più importanti produttori di coperture, designer, produttori di sistemi audio e di tecnologie infotainment, professionisti del tuning ed esponenti del mondo delle competizioni a 4 ruote.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione.